Tennis, operazione al gomito per Djokovic: quali tempi di recupero?

Il tennista serbo è stato sottoposto ad intervento chirurgico al gomito che lo ha tormentato negli ultimi mesi, ma quando potrebbe tornare in campo?

Alla fine ha "vinto" il gomito e Novak Djokovic è stato costretto ad alzare bandiera bianca. Dopo mesi e mesi di sofferenza, il tennista serbo si è dovuto arrendere ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per risolvere gli ormai soliti problemi al gomito destro che lo tormentano da troppo tempo, e che, da Wimbledon 2017 in poi, gli hanno fatto saltare tutta la seconda parte della stagione passata. Il rientro agli Australian Open aveva illuso tutti, con un Djokovic che sembrava tornato pronto e con i problemi fisici messi alle spalle. Ma non è stato così dato che, negli ottavi di finale contro il coreano Hyeon Chung, il gomito è tornato a farsi "sentire". La sconfitta contro Chung è passata in secondo piano a quel punto, perché la priorità di Djokovic è diventata guarire definitivamente e non soffrire più.

Ad annunciare l'operazione subita è stato lo stesso Djokovic con un post sui propri canali social dove spiega il tutto, senza però entrare nello specifico: "Combatto con questo problema da due anni ormai. Si sono susseguite le diagnosi, le opinioni, i suggerimenti. Non è stato facile scegliere una direzione. Ho parlato con il mio team, e ho accettato di sottopormi ad un piccolo intervento al gomito qualche giorno fa. Sono stato fuori sei mesi l’ultima stagione, sperando di tornare completamente guarito, ma sfortunatamente il dolore c’è sempre. Mi è mancata la competizione, così ho deciso di provare in Australia. Ma alla fine del torneo insieme al mio staff ho deciso di provare qualcosa di diverso. Ora mi sento positivo e desideroso di recuperare completamente per poter ritornare il più presto possibile nel posto che amo di più in assoluto: il tour".

Dunque per Djokovic si allungano i tempi di recupero, come già successo per Andy Murray che ha deciso a sua volta nelle scorse settimane di operarsi per risolvere, si spera definitivamente, i problemi all'anca. Periodo nero per il tennis, dopo i problemi anche per Nadal, Wawrinka e Nishikori.

I tempi di recupero di Novak Djokovic, quando potrebbe rientrare in campo?

Tuttavia Djokovic non ha voluto chiarire i tempi di recupero dopo aver subito l'operazione al gomito. La sua programmazione per il 2018 non prevedeva incontri a febbraio, compresa la Coppa Davis, mentre a marzo aveva confermato la sua partecipazione a Indian Wells e Miami, i primi due 1000 del 2018. A questo punto la stagione sul cemento americano salterà certamente, con Djokovic che potrebbe tornare per il torneo di Madrid, dopo che aveva comunicato il suo forfait a Montecarlo. Azzardare ipotesi non servirebbe a molto, con Djokovic che aggiornerà sul suo stato fisico tramite comunicati che appariranno sui canali social in suo possesso. Potrebbero volerci 3 o 4 mesi, come successo nel 2014 alla tennista rumena Nastassja Burnett, ma non vi è la certezza. Da parte nostra, un forte in bocca al lupo a Novak Djokovic.



RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su