Fed Cup. Italia-Spagna è sull'1-1 dopo la prima giornata. Bene Errani, ko Paolini

Sara Errani ha dominato contro Lara Arruabarrena per 6-1 6-1. Jasmine Paolini ha ceduto 6-2 6-3 a Carla Suarez Navarro

Fed Cup. Italia-Spagna è sull'1-1 dopo la prima giornata. Bene Errani, ko Paolini

Italia e Spagna hanno chiuso sull’1-1, a Chieti, la prima giornata della sfida di Fed Cup valida per il primo turno del World Group II 2018. Nel singolare di apertura, sulla terra battuta indoor del PalaTricalle Sandro Leombroni, Carla Suarez Navarro ha superato con il punteggio di 6-2 6-3 in un'ora e 13 minuti l’azzurra Jasmine Paolini. Ci ha poi pensato Sara Errani a riportare in equilibrio il confronto, rifilando un doppio 6-1, in un'ora e 6 minuti, Lara Arruabarrena. Domenica 11 febbraio, a partire dalle 14, la sfida tra le numero uno dei rispettivi team, Errani e Suarez Navarro, a seguire quella tra le numero due, Paolini ed Arruabarrena. In chiusura eventuale il doppio tra la coppia azzurra Deborah Chiesa/Elisabetta Cocciaretto, a meno di un cambio deciso dal capitano Tathiana Garbin, e quella ospite Georgina Garcia-Perez/Maria Jose Martinez Sanchez.

ERRANI, PARTITA PERFETTA
Il primo testa a testa con Lara Arruabarrena si è aperto con break e contro-break, ma la romagnola - oggi alla 40esima partita in Fed Cup - ha poi preso il controllo della sfida con la giusta aggressività, infilando cinque game di fila in 28 minuti. Non è cambiato di molto il copione nel secondo set, con la Errani brava a salire 2-0 e poi 4-1. La 30enne di Massa Lombarda è stata pressoché impeccabile e con un altro 6-1 ha chiuso il sabato tennistico a Chieta.

BRAVA PAOLINI. SUAREZ NAVARRO DI UN'ALTRA CATEGORIA
Lo scorso anno a Bastad la 22enne Jasmine Paolini aveva raccolto un solo game contro Carla Suarez Navarro, oggi numero 29 Wta. Oggi la toscana ha mostrato ben altra grinta e soprattutto una bella prova ma la spagnola è subito riuscita a strappare la battuta all’azzurra nel terzo gioco, break bissato dalla spagnola sul 4-1. Paolini ha recuperato uno dei due break, ma Suarez Navarro ha ripreso immediatamente le redini del match vincendo i due successivi giochi. Nella seconda frazione, la giocatrice italiana ha alzato il livello del suo tennis seguendo le indicazioni di capitan Garbin, ha retto allo scontro con la più quotata rivale fino al 2-2 che però ha breakkato l'italiana al sesto gioco andando avanti 4-2. Suarez Navarro ha ulteriormente allungato dopo un game lottatissimo ma, al serizio per il match, ha ceduto la battuta alla Paolini che ha onorato fino al termine l'impegno cedendo poi per 6-3.

LE PAROLE DEL CAPITANO
"Questa settimana Sara ha fatto vedere un tennis di altissimo livello, lei deve giocare così e a lungo. In allenamento sta giocando benissimo, abbiamo poche cose da dirle oggi", ha commentato a fine match il capitano Tathiana Garbin. "Ma sono molto contenta anche della prestazione di Jasmine, ha giocato come avevamo programmato, però l'avversaria ha fatto tutto meglio. Se avesse avuto più match alle spalle a questi livelli sarebbe riuscita a fare meglio. Ovviamente domani la responsabilità di Sara è grandissima, io cerco di allentare la tensione per quanto possibile, e lei sa stare benissimo in gruppo".



News correlate

Torna su