Fed Cup: Errani e Chiesa lanciano l'Italia ai playoff, superata la Spagna 3-1

A Chieti, Sara Errani ha sconfitto in tre set Carla Suarez Navarro, imitata poi da Deborah Chiesa che ha superato Lara Arrabuarrena

Fed Cup: Errani e Chiesa lanciano l'Italia ai playoff, superata la Spagna 3-1

L'Italia ha sconfitto la Spagna per 3-1 nella sfida di Fed Cup valida per il primo turno del World Group II 2018 sulla terra rossa indoor del PalaTricalle Sandro Leombroni di Chieti. Nel primo singolare della seconda ed ultima giornata, Sara Errani ha sconfitto per 6-3 3-6 6-3 Carla Suarez Navarro nella sfida tra le due numero uno dei rispettivi team, in due ore e 18 minuti. Deborah Chiesa, preferita all’ultimo momento a Jasmine Paolini, ha invece sconfitto per 6-4 2-6 7-6(7) Laura Arruabarrena.

Sabato nel singolare di apertura la Suarez Navarro aveva sconfitto per 6-2 6-3, in poco meno di un’ora e 10 minuti, la Paolini, mentre la Errani aveva rimesso tutto a posto regolando con un doppio 6-1, in appena un’ora e un minuto, alla Arruabarrena.

ERRANI, PROVA DA CAPITANO

Sara Errani ha portato le azzurre in vantaggio. La romagnola, che si era imposta in 8 delle 11 sfide precedenti, è partita forte strappando subito il servizio alla Suarez Navarro ma le ha restituito immediatamente il favore. Nel terzo gioco l’azzurra ha tolto ancora la battuta alla spagnola salendo poi 3-1 quindi 4-1. La spagnola si è rifatta sotto (4-3) ma Sara non si è distratta ed ha archiviato il primo parziale per 6-3 in 39 minuti. Nel secondo set, la Errani è andata avanti 2-0 ma si è un po’ innervosita per una decisione del giudice arbitro che le ha negato il 3-0 e la spagnola ne ha approfittato per andare a segno con il contro-break (2-1). La romagnola si è però immediatamente ripresa prendendo un’altra volta un break di vantaggio (3-1) ma la Suarez Navarro è riuscita a cambiare passo portando a casa il set con un parziale di cinque game di fila. In avvio di terza e ultima frazione è arrivata la riscossa della Errani cominciata con un break. L’azzurra di slancio è volata 4-0, la spagnola ha evitato il 5-0, portandosi 4-1. Nell’ottavo game la Suarez Navarro ha salvato un match-point ed ha accorciato le distanze andando sul 5-3 e in quello successivo la spagnola ha annullato un altro match-point ma al terzo tentativo della Errani ha spedito fuori il diritto.

CHIESA, CHE DEBUTTO!

All'esordio in Fed Cup e chiamata a sostituire Jasmine Paolini, Deborah Chiesa ha iniziato la sua avventura con la maglia della nazionale con una vittoria pesante. Nel primo set, l’azzurra ha strappato subito il servizio alla Arruabarrena ma la spagnola si è ripresa immediatamente. Nel quinto gioco, la 21enne trentina ha messo a segno un altro break ma nel gioco successivo, nonostante una chance del 4-2, si è fatta riagganciare usul 3-3. Nel settimo game con due rovesci micidiali, uno d’attacco lungo linea l’altro incrociato, Deborah si è procurata per la terza volta un break di vantaggio e poco dopo, con un ace al centro, è riuscita finalmente a confermarlo salendo 5-3. Nel nono gioco la Arruabarrena ha salvato due set-point ma su quello successivo la Chiesa ha incamerato il primo parziale per 6-4. Chiesa ha poi preso un break di vantaggio nel terzo gioco del secondo parziale, ma poi ha subito un parziale di cinque giochi consecutivi dalla 25enne di Tolosa. Nella frazione decisiva la Chiesa ha ceduto la battuta al quarto game e la Arruabarrena ha allungato sul 4-1 ma con una grande prestazione la 21enne trentina l’ha riagguantata sul quattro pari. Partita gomito a gomito fino al tie-break. Chiesa è salita 5-1, si è fatta riagguantare sul 5 pari, si è procurata un match-point con un ace ma non lo ha sfruttato. Poco dopo è stata la spagnola ad avere un match-point ma l’azzurra lo ha annullato e poi con un altro ace si è procurata un secondo match-point chiudendo la pratica con il punteggio di 9-7.


RIPRODUZIONE RISERVATA Copyright Sportnotizie24

Protected by Copyscape




News correlate

Torna su