Federer: "Mi piacerebbe giocare con Nadal sulla terra al meglio dei cinque set"

Il tennista svizzero, dopo la vittoria conquistata contro Krajinovic a Indian Wells, ha parlato della stagione sul rosso

Finora il 2017 è stato l'anno di Roger Federer: il numero uno del mondo infatti è ancora imbattuto in questa stagione e dopo la vittoria conquistata a Indian Wells contro Filip Krajinovic, ha centrato la sua 14 vittoria consecutiva, qualificandosi agli ottavi di finale del torneo californiano dove sarà chiamato ad affrontare il francese Chardy.

Quando si parla del tennista elvetico, uno dei temi che ritorna in questo momento è quello relativo alla partecipazione o meno di Re Roger alla stagione sul rosso. 
Finora Federer ha annunciato ufficialmente il solo forfait al torneo di Montecarlo, non chiarendo ancora in maniera definitiva la sua volontà per gli altri tornei che si disputeranno sulla terra rossa, Roland Garros in primis.

Federer non scioglie i dubbi sulla sua partecipazione alla stagione sul rosso

Dunque i dubbi sulla partecipazione o meno di Federer alla stagione sulla terra rossa permangono, con il tennista svizzero che - dopo aver vinto il match contro Filip Krajinovic a Indian Wells - ha espresso le sue idee in merito e, come raccolto dall'Equipe, ha dichiarato: "Se devo essere onesto non ho ancora pensato se parteciperò o meno alla stagione sul rosso. Non so quali sono stati i miei progressi su quella superficie e quanto questi progressi possano aiutarmi contro Rafa. Non so se oggi sono in grado di muovermi meglio sulla terra rispetto a quanto non facessi prima, non gioco su quella superficie da molto tempo".

Federer usa parole al miele nei confronti di Nadal

Il tennista svizzero ci ha tenuto a sottolineare i motivi che lo porteranno a prendere parte o meno alla stagione sulla terra rossa ed ha usato parole al miele nei confronti del suo rivale di sempre, Rafael Nadal: "La decisione finale sul giocare o meno la stagione sulla terra non dipenderà dalla presenza o dall'assenza di Rafa e Novak. Dipenderà solo da cosa vorrò fare, dal fatto di evitare infortuni, dipenderà da ciò che la mia testa mi dirà di fare. Certo, mi piacerebbe giocare con Rafa sulla terra al meglio di cinque set. Mi piacerebbe vedere cosa potrebbe succedere ora, ma al momento non posso essere sicuro di avere più opzioni per batterlo rispetto al passato. Penso sempre che Rafa sia il giocatore a battere sulla terra e sarà certamente il miglior giocatore della storia sulla terra rossa".

Federer: "I 100 titoli? Ci proverò ma..."

Roger Federer parla della possibilità di raggiungere il traguardo dei 100 titoli conquistati in carriera prima di ritirarsi.



News correlate

Torna su