Atp Montecarlo, Nishikori ritorna in versione extra-lusso. Djojkovic vince facile, fuori Lorenzi

A Montecarlo Djokovic debutta senza problemi, mentre Nishikori elimina Berdych. Niente da fare per Lorenzi, battuto da Mahut

Nella giornata di oggi a Montecarlo c'era grande attesa per il debutto di Novak Djokovic.

Il tennista serbo - residente proprio nel Principato - ha trionfato due volte a Montecarlo (nel 2013 e nel 2015), uscendo sconfitto invece nelle finali del 2009 e del 2012. Si tratta dunque di un torneo nel quale Nole in genere riesce ad esprimersi ad alti livelli: il test di quest'oggi contro il connazionale Dusan Lajovic - numero 93 del mondo - era però, poco probante per l'ex numero uno del mondo, che si è aggiudicato la vittoria in 57' di gioco, vincendo con un secco 6-0, 6-1

Vittoria convincente dunque per Djokovic al debutto a Montecarlo, ma prima di trarre giudici definitivi sarà necessario attendere test contro avversari di caratura superiore. 

Atp Montecarlo: Nishikori fa fuori Berdych

L'altra notizia di giornata, oltre al debutto di Novak Djokovic, è il vittorioso ritorno di Kei Nishikori. A sei anni di distanza dall'ultima - e fin qui unica - presenza a Montecarlo, il tennista giapponese si prende una vera e propria rivincita: sei anni fa infatti il numero 36 del mondo venne sconfitto da Tomas Berdych e, in questa edizione, la Dea bendata gli ha dato nuovamente in sorte il tennista ceco. Questa volta però le cose sono andate diversamente, con Nishikori che si è imposto in un'ora e 45', con il punteggio di 4-5, 6-2, 6-1.

Da segnalare anche la vittoria di Milos Raonic che però perde clamorosamente un set contro il numero 365 del mondo Catarina, presente a Montecarlo perché tennista di casa e dunque premiato con una wild card. 

Atp Montecarlo: niente da fare per Lorenzi, eliminato da Mahut

Sul fronte del tennis azzurro arriva subito una cattiva notizia: l'Italia infatti ha perso subito il primo dei 4 tennisti presenti in tabellone. Paolo Lorenzi infatti è stato sconfitto dal francese Herbert - numero 86 del mondo, qualificatosi al primo turno passando attraverso le qualificazioni - in un'ora e 47' di gioco, con il punteggio di 7-6 (7), 6-4

Prosegue dunque la maledizione francese per l'Italia che dopo essere stata eliminata dalla Coppa Davis dalla Nazionale transalpina, deve arrendersi nuovamente ad un tennista francese. 

Agassi: "Djokovic può tornare al top"

Il tennista americano aveva parlato dell'ex numero uno del mondo, sottolineando come Nole possa tornare ai vertici del tennis mondiale.



News correlate

Torna su