Masters Roma 2018: Fognini sogna per un set, poi Nadal impone la sua legge

Fabio Fogini vede interrompersi ai quarti di finale la sua corsa agli Internazionali d'Italia di Roma, perdendo in tre set contro il numero due del mondo Rafael Nadal

Fabio Fognini sogna l'impresa nei quarti di finale contro Rafael Nadal agli Internazionali d'Italia di Roma, ma alla fine il tennista di Arma di Taggia deve inchinarsi al numero due del mondo in tre set (4-6, 6-1, 6-2 il punteggio finale per lo spagnolo). Una partita dura e lottata, specie nel primo e nei primi sei giochi del terzo parziale, dove la sfida è restata in equilibrio. Per lo spagnolo adesso è semifinale, per una vittoria del titolo che diventa sempre più alla portata.

LA PARTITA - Un match molto bello e intenso sin dai primi scambi, con un campo centrale totalmente gremito nonostante le ore 12:00 come inizio della sfida.

PRIMO SET A FOGNINI IN RIMONTA

Nel primo set si gioca su grandi ritmi e intensità a massimi livelli. Partita equilibrata, ma il primo strappo alla partita lo dà Rafa Nadal. Lo spagnolo effettua il break nel quarto gioco, andando sul 3-1 con un incredibile passante su un colpo al volo non chiuso da Fognini. L'iberico conferma il break e va sul 4-1. Ma qui inizia la risalita dell'azzurro. Il ligure sul 2-4 si guadagna tre palle break andando sullo 0-40, ma come quasi sempre accade Nadal non cede e torna in parità. Ma poi un rovescio sbagliato del numero 2 del mondo e un dritto di Fognini danno il 3-4 prima e il successivo 4-4. Nadal a questo punto va in tilt, lo spagnolo è sotto pressione e con due errori gratuiti arriva un altro break. Fognini non si fa pregare e al primo set point chiude sul 6-4 dopo un'ora esatta di gioco.

SECONDO SET, NADAL LO VINCE 6-1

Il secondo parziale vede però un Nadal "assetato" di rivincita. Il primo break a favore dello spagnolo arriva nel secondo gioco con un bel passante, andando poi sul 3-0. Il ligure subisce un passaggio a vuoto, molto simile a quello avuto con Thiem nel secondo turno. Nadal ne approfitta e chiude il set sul 6-1, con un secondo break nel sesto gioco, in 34 minuti di gioco.

TERZO SET, FOGNINI SBAGLIA TROPPO E NADAL CHIUDE

Nel terzo set, Fognini riesce a tenere a bada Nadal nel primo game alla battuta, ma poi lo spagnolo sale in cattedra, anche grazie a qualche errore di troppo dell'italiano, e ottiene il break nel terzo gioco andando sul 2-1, confermando poi l'allungo sul 3-1. L'azzurro ha comunque il merito di restare attaccato allo spagnolo, andando sul 2-3 e tenendo in partita anche il campo centrale del Foro Italico che continua a crederci. Ma Nadal non sbaglia più, a differenza di Fognini, ottenendo un secondo break nel settimo gioco prima di chiudere sul 6-2 dopo quasi 2 ore e un quarto di gioco.

TI PIACE SCOMMETTERE? REGISTRATI SUL MIGLIOR BOOKMAKER ONLINE  - BET365 OFFRE IL 100% DI BONUS

Roberta Vinci, una carriera da Grande Slam



News correlate

Torna su