Roland Garros, una favola senza fine: Cecchinato è in semifinale, battuto Djokovic

Uno straordinario Marco Cecchinato vince una letterale battaglia di quattro set contro Novak Djokovic, al termine di un tiebreak al cardiopalma

CECCHINATO DA IMPAZZIRE, BATTUTO ANCHE DJOKOVIC

Marco Cecchinato non si ferma più e approda in maniera incredibile, almeno alla vigilia, nelle semifinali del Roland Garros 2018. L'azzurro ha battuto anche Novak Djokovic in quattro set  col punteggio di 6-3, 7-6, 1-6, 7-6. Una sfida che il siciliano ha giocato benissimo, dimostrando grandissima tenuta fisica e mentale, vincendo un tiebreak del quarto set da favola. Adesso in semifinale ci sarà da sfidare l'austriaco Dominic Thiem.

LA PARTITA - Il primo set parte subito con un Cecchinato molto concentrato e preciso. Nel secondo game arrivano subito due palle break, che però Djoikovic riesce ad annullare col servizio. Tuttavia l'azzurro continua a spingere e nel quarto game Cecchinato ottiene il break decisivo. Djokovic accusa qualche problema alla spalla destra, col siciliano che dal canto suo controlla il gioco chiudendo sul 6-3 in un game iniziato e chiuso con un ace. Il secondo parziale parte ancora alla grande per Cecchinato che vola sul 2-0, ma qui arriva la reazione del serbo che mette in fila tre game di fila andando sul 3-2. L'equilibrio rischia di spezzarsi sul 6-5 Djokovic, ma Cecchinato giocando alcuni colpi da campione, annulla tre set point e porta l'epilogo del set al tiebreak. Il match diventa bellissimo, con Cecchinato però ancora straordinario, allungando sul 6-4 e chiudendo 7-4 con un dritto a campo aperto per il 7-6 (calendario giorno per giorno).

Il terzo parziale inizia con Cecchinato alla battuta, ma con tre game consecutivi in cui arrivano solo break. Dunque Djokovic sale sul 2-1 e servizio, ma l'azzurro accusa un calo fisico e mentale che porta il serbo a volare via sul 6-1 finale. In pratica non si gioca nel terzo set, con Djokovic che non si fa pregare.

UN QUARTO SET CHIUSO AL TIEBREAK SUL 13-11

Il quarto parziale inizia con un penalty point per Cecchinato, rientrato negli spogliatoi prima dell'inizio senza autorizzazione. Comunque l'inerzia del match è tutta dalla parte di Djokovic che fa subito break e vola sul 4-1 prima e 5-2 poi. Qui però Cecchinato tiene un turno di servizio con facilità e poi rientra pienamente in partita sfruttando con un dritto ad entrare sul 30-40 la palla break. Sul 5-5 Cecchinato si procura una fondamentale palla break, che però Djokovic annulla con un dritto che l'azzurro non riesce a recuperare. Si va ancora al tiebreak e qui il tennis regalato da Djokovic e Cecchinato è fantastico, in un concentrato di emozioni a non finire. Tra set point per il serbo match point per Cecchinato, si va sino al 12-11 per l'azzurro che chiude il match con un passante lungo linea che il serbo non può far altro che guardare entrare.

THIEM STRAPAZZA UN ZVEREV ESAUSTO

Nell'altro quarto di finale giocato nel primo pomeriggio, tutto facile per Dominic Thiem contro il tedesco Alexander Zverev. Una vittoria sorprendente nella misura, dato che Thiem si è imposto nettamente col punteggio di 6-4, 6-2, 6-1. A pesare nell'economia del match, ci sono state però le precarie condizioni di Zverev che ha accusato a dismisura la troppa fatica fatta dal secondo turno in poi. Tre partite vinte al quinto set, contro Lajovic, Dzumhur e Kachanov, stando sempre in campo per 4 ore. Fatica che ha messo in crisi i muscoli del numero 3 del mondo, che in questi quarti di finale è stato spazzato letteralmente via da Thiem (sorteggio tabellone, diretta tv e accoppiamenti partite).

ULTIMI VIDEO



News correlate

Torna su