Roland Garros, Nadal spazza via Del Potro: sarà finale contro Thiem

Il numero uno del mondo deve lottare duramente solo nel primo set, poi prende il largo contro Del Potro: la finale del Roland Garros 2018 sarà Nadal-Thiem

Dopo il successo di Dominic Thiem contro il nostro Marco Cecchinato, è Rafael Nadal a garantirsi l'accesso alla finale del Roland Garros 2018 battendo nettamente in tre set l'argentino Juan Martin Del Potro. Dunque la finale di domenica prossima sarà giocata tra lo spagnolo e l'austriaco, che ormai sta diventando un grande classico della terra rossa dalla passata stagione. Per Nadal si tratta dell'undicesima finale al Roland Garros, con lo spagnolo che andrà a caccia della vittoria numero 11 all'Open di Francia.

PRIMO SET COMBATTUTO, NADAL LO VINCE DA A MODO SUO

Il primo set vede una gran lotta sul Philippe Chatrier con Del Potro che spinge da fondo campo, ma senza sfruttare molte palle break. Nadal riesce sempre a difendersi alla grande, con lo spagnolo che resta aggrappato al match da par suo. Sul 4-4 Nadal salva tre palle break che manderebbero l'argentino a servire per il primo parziale, ma Nadal si salva e nel sesto game è invece lui a sfruttare le prime due palle break dell'incontro, chiudendo sul 6-4 al secondo set point con l'ennesimo grande recupero (calendario giorno per giorno).

SECONDO E TERZO SET SENZA STORIA

Il secondo e il terzo set non vedono praticamente più lotta. Nadal prende subito il sopravvento strappando il servizio due volte a Del Potro e volando sul 5-0. L'argentino riesce solo ad evitare il "cappotto", finendo per perdere 6-1. Nel terzo parziale la storia non cambia, con lo spagnolo che mette alle corde un Del Potro ormai stanco e sfiduciato, chiudendo per 6-2 in poco meno di 2 ore e un quarto (sorteggio tabellone, diretta tv e accoppiamenti partite).

LE PAROLE DI CECCHINATO NEL POST THIEM

Dopo un Roland Garros da incorniciare, Marco Cecchinato ha chiuso la sua favolosa esperienza parigina sconfitto in semifinale da Thiem. Il palermitano ha lottato alla pari con l'austriaco per due set, dimostrando di potersela giocare. A fine match Cecchinato ha commentato: "Da lunedì sarò nella top-30 e vedermi lì era il sogno sin da bambino – ha spiegato in conferenza stampa -. Il tie-break del secondo set è stata la chiave del match. Fossi andato un set pari, sarebbe stata un’altra partita. Mi porto dietro la consapevolezza di aver giocato alla pari anche oggi contro uno dei migliori del mondo. Il futuro? Andrò via da Parigi con tanti pensieri positivi, ma c’è ancora tanto da lavorare. Posso fare ancora tanto bene e il match di oggi mi è servito. Oggi, nonostante fosse la prima volta, sono entrato convinto di poter fare un match alla pari. So che lavorando posso migliorare tutti i colpi perché non sono arrivato al mio limite“.

TI PIACE SCOMMETTERE SUL TENNIS? USA WILLIAM HILL E PRENDI IL BONUS INIZIALE

ULTIMI VIDEO TENNIS



News correlate

Torna su