Wimbledon 2018, esordio ok per Nadal: sarà derby Bolelli-Fognini al secondo turno

Tutto facile all'esordio per Nadal contro l'israeliano Sela, mentre fanno rumore le eliminazioni di Goffin e Thiem: per i nostri colori successi per Fognini e Bolelli, ko Sonego

Dopo l'esordio facile di Roger Federer, anche il numero uno del mondo Rafael Nadal ha vinto il proprio match di primo turno. Per lo spagnolo esordio comodo sul campo centrale contro l'israeliano Dudi Sela, sconfitto nettamente col punteggio di 6-3, 6-3, 6-2. Un match che lo spagnolo ha preso in mano dalla metà del primo set, per poi concludere in crescendo e andando facilmente a prendersi la vittoria (sorteggio tabelloni).

Sempre in tema di tabellone maschile, era subito arrivato il successo facile dell'argentino Juan Martin Del Potro contro il tedesco Gojowczyk. Vanno avanti anche il giapponese Kei Nishikori e Nick Kyrgios, frutto delle vittorie in quattro set contro Harrison e Istomin. Fa invece rumore l'eliminazione di David Goffin, col belga sconfitto in tre set dall'australiano Ebden col punteggio di 6-4, 6-3, 6-4. Così come quella di Dominic Thiem contro Marcos Baghdatis, con l'austriaco che si è ritirato nel corso del terzo set quando il punteggio vedeva il cipriota avanti per 6-4, 7-5, 2-0.

ITALIANI IN CAMPO, DERBY BOLELLI-FOGNINI AL 2° TURNO

Sul fronte italiani, notizie positive arrivano da Simone Bolelli e Fabio Fognini. Il bolognese, ripescato come lucky looser, ha vinto in tre set il proprio match di primo turno contro l'uruguaiano Pablo Cuevas con lo score di 7-6, 7-6, 6-1. Un Bolelli che affronterà nel derby tutto italiano Fabio Fognini nel secondo turno. Il tennista ligure ha vinto in rimonta in quattro parziali contro il giapponese Taro Daniel, sconfitto per 3-6, 6-3, 6-3, 6-3. Va invece subito fuori l'altro lucky looser Lorenzo Sonego, sconfitto in quattro set dall'americano Taylor Fritz.

Nulla da fare anche per Marco Cecchinato che, dopo la semifinale al Roland Garros, viene piegato in quattro set dall'australiano Alex De Minaur. Molti rimpianti per il tennista palermitano, specie nel terzo set andato due volte avanti di un break e incapace di gestire il vantaggio, così come sul 5-4 del tiebreak e due servizi sprecati. Questo il punteggio finale: 6-4, 6-7, 7-6, 6-4.

Infine grande impresa di Matteo Berrettini che rimonta due set di svantaggio e vince al quinto contro l'americano Jack Sock. Dopo aver perso due set al tiebreak, il romano torna in pista col 6-4 nel terzo parziale, risolvendo il quarto set col break nell'undicesimo game per chiudere poi 7-5. Nel quinto parziale poi, Sock accusa qualche problema fisico e Berettini chiude nettamente per 6-2 (Wimbledon 2018: date, calendario e diretta tv).

ULTIMI VIDEO TENNIS



News correlate

Torna su